Headbanger Motor Company nasce a Milano nel 2010 dal sogno dell’imprenditore Giorgio Sandi, per costruire moto custom con il fascino della grande tradizione americana, rigorosamente a carburatore, ma omologate in tutta Europa per l’uso stradale. Moto Old School realizzate artigianalmente da mani esperte, che coniugano il meglio dei motori V-Twin americani con la qualità, lo stile e il gusto made in Italy.

A quasi due anni dalla sua nascita, Headbanger è una realtà consolidata, associata a Confindustria ANCMA, che dà lavoro e produce le sue moto a Rovato (BS) dove, partendo da una piccola officina artigianale, ha creato una vera e propria Factory puntando sulle capacità tecniche di Luciano Andreoli (autore di alcune tra le più belle custom mai realizzate nel panorama motociclistico mondiale), investendo energie e mezzi finanziari – pur in un momento economico del tutto sfavorevole agli investimenti – e dotandola di strutture di alto livello, creando un team di collaboratori scelto tra professionisti di dimostrata capacità ed esperienza, avvalendosi di artigiani e aziende di provato valore.

La partecipazione a manifestazioni di caratura internazionale (Eicma, Motor Bike Expo, JMPS, Motodays) e ai maggiori eventi biker e motoristici (Sturgis Bike Week, FaakerSee, Bad Salzuflen, Hardy Butts, Mondiale Superbike, Jesolo Bike Week, Biker Bikini Benefit) sia in Italia che all’estero, unitamente all’intensa attività di comunicazione che ha caratterizzato tutta la stagione 2011, ha consentito a Headbanger di conquistare in breve tempo molti favori dagli appassionati, ma anche dalla stampa e dagli operatori.

Headbanger è una piccola realtà italiana che ha saputo farsi apprezzare da subito in molte realtà europee come Francia, Spagna, Belgio e Lussemburgo, Svizzera, Paesi dove le custom HB sono oggi già presenti sul territorio attraverso una distribuzione curata direttamente da Headbanger Mo.Co., sia per gli aspetti commerciali che per quelli di comunicazione.

Le pagine sui social network, le richiesta di distribuzione in Paesi esteri anche molto lontani dall’Italia, le tesi di laurea dedicate al fenomeno Headbanger, sono tutte conferme della forza e della potenzialità del Marchio.

Molte le novità anche per il mercato italiano, che vede oggi la presenza di circa venti punti di assistenza denominati ‘Headbanger Parts & Service’ sparsi sul territorio nazionale, in grado di fornire assistenza tecnica a tutti i possessori di una moto Headbanger ma, anche capaci di veicolare informazioni e caratteristiche dei mezzi e, perché no, di assistere tutti gli interessati nella realizzazione della propria moto ‘su misura’!

Headbanger è una vera Custom Factory e costituisce oggi un’offerta unica nel panorama europeo della moto, puntando sul desiderio dell’appassionato di possedere una moto diversa da tutte le altre, ma omologata per l’uso stradale.

Fino a ieri c’erano due modi per fare custom,’ - afferma Giorgio Sandi, Ceo di Headbanger Mo.Co. - ‘il primo prendendo una moto di serie e modificandola, più o meno sostanzialmente, il secondo costruendo una moto unica da zero. Due soluzioni con evidenti limiti legati alle omologazioni e alla valorizzazione, con tutti i rischi di vedersi fermare la moto dalle autorità amministrative.

Headbanger’ – continua Sandi – ‘ha scelto una strada differente, è un’azienda che produce modelli di moto con la qualità e i criteri della produzione industriale, ma attraverso un montaggio singolo, una ad una. In questo modo il nostro cliente può sfruttare a fondo la scheda tecnica d’omologazione che permette infinite varianti. E questa è la vera innovazione in questo mondo.’

Un aspetto questo davvero molto importante per Headbanger che, fin dalla sua nascita, ha investito molto con l’obiettivo di garantire la massima affidabilità dei propri mezzi, oltre a una scheda tecnica ampia e omologata che rendesse davvero possibile farla divenire una Custom Factory!

Le custom Headbanger sono costruite con passione artigianale, moto uniche, originali, destinate a un pubblico competente che sa fare le proprie scelte tra le innumerevoli possibilità offerte, per dar vita alla propria personalissima moto: sei modelli base, sette motori omologati da 88 a 121 cu.in. (da 1.450 a 2.000 cc), un telaio softail disegnato con mano esperta e rifinito a mano, cerchi a raggi di tutte le dimensioni, selleria in pelle, trasmissione primaria con cinghia a vista da 1 pollice e ¾ a 3 pollici dipinta a mano, comandi personalizzati, verniciature curatissime realizzate da artisti italiani. Ogni esemplare si differenzia da tutte le altre per mille particolari, pur restando all’interno della scheda tecnica dell’omologazione.

Headbanger è una realtà giovane, e l’innovazione che propone è rappresentata dalla capacità di ricreare, avvalendosi delle tecnologie oggi disponibili, quel connubio tra la persona e la moto che la produzione standardizzata ha ormai dimenticato. Headbanger si occupa di emozioni e la tecnologia è al servizio di queste: le moto Headbanger recuperano dalla grande tradizione americana vecchi motori accantonati da tempo (ma sempre nel cuore degli appassionati!!), rieditandoli in versione moderna in termini di affidabilità e sicurezza, e dedicandoli a chi sa apprezzare l’unicità e i valori delle cose senza tempo!

Il viaggio di Headbanger verso il 2014 è appena cominciato!

JoomShaper